News

Litio, una sfida per l’elettrico.

Di Nicola Odinzoff
Mercoledì 23-05-2018

Le sfide legate alla mobilità sostenibile, riguardano soprattutto il recupero e lo smaltimento dei materiali per la costruzione delle nuove batterie.
Il riciclo delle batterie al piombo è ormai pratica comune. Il discorso cambia per gli accumulatori al litio, ma tutto si recupera. Questo in sintesi il discorso di Giancarlo Morandi presidente del Cobat. "Lavoriamo ispirandoci a un modello di città dove non si getta niente, non ci sono scarti irrecuperabili, ma tutto può essere riutilizzato secondo quel concetto di economia circolare prezioso per una società sostenibile e per l'ambiente” dichiara Morandi. L’affermarsi dell’elettrico e con questo dei nuovi accumulatori alle celle di litio, non può e non deve rivelarsi un problema per l’ambiente. Gli accumulatori al litio delle auto elettriche di ultima generazione richiedono procedure specifiche per lo smaltimento e per il riciclo. L’obiettivo primario è quello di riciclare integralmente l’auto elettrica. Ad esempio, le batterie usate, pur avendo una capacità di stoccaggio ridotta e non più adatta all’autotrazione, possono essere destinate all’accumulo di energia proveniente da fonti rinnovabili, riducendo di conseguenza anche il fabbisogno globale di litio ed il costo per l’ambiente. Quanto allo smaltimento definitivo è necessario un processo che porti al recupero di tutti i componenti delle batterie al litio, metalli inclusi. Il futuro è a batteria, ma si giungerà alla vera mobilità sostenibile solo quando tutta l’energia per fare il pieno sarà pulita, proveniente da fonti rinnovabili.


NOLEGGIA ORA

 
 

SEGUICI SU+